di Don Emilio Cioffi

Nessuno di noi deve approfittarsi della bontà di chi lavora con sacrificio, con sottomissione. Non è neanche bello vedere tanta gente che fa vacanze, che ha macchine belle, vestiti costosi che però non paga i propri operai. Oppure altre persone danno lavoro, ma lo sotto-pagano, sfruttando e costringendo ad orari impossibili …poi magari quelle persone le vediamo a pregare la Madonna, a supplicare Gesù, nelle assemblee ai primi posti! Amici, non è questo il modo giusto di vivere: non attiriamoci l’ira di Dio perché chi sfrutta prima o poi rimarrà con un pugno di mosche! La cosa migliore da fare è di essere onesti, giusti e responsabili delle proprie azioni: miglioriamo, per chi deve migliorare! Paghiamo, per chi deve pagare!  Chi deve scontare che sconti!
Buona giornata a tutti. Vi benedico. Amen

Articolo precedenteCAMPOBASSO, GIOVEDI 8 FEBBRARIO CONSIGLIO COMUNALE PER GEMELLAGGIO CON BOLSENA
Articolo successivoApp ‘Molise Salute’: cittadini più vicini alla sanità