di Don Emilio Cioffi

Non accanirti contro chi viene attaccato da tutti, credimi è meglio non esprimere pareri.
Troppo facile sentirsi forti accodandosi a chi per prassi ha deciso di demolire dei fatti, delle verità …se verità ci sono.
Amici, chiediamoci a che scopo queste persone inferocite attaccano la povera preda di turno sfiancandola al limite della vita. Ma queste persone che cercano non la verità ma la pubblicità, audience, successo sulla pelle del povero malcapitato e che spesso si occupano di cose e fatti della chiesa, mi chiedo se queste persone a Pasqua… sono stati a messa! Amici c’è tanto da preoccuparsi e di avere paura di queste persone che del prossimo non gli importa nulla, sanno solo come ridicolizzare la nostra religione, mistificare la verità e far passare persone che pregano come pericolo della società …ma i veri pericolosi sicuramente sono e saranno loro e chi decide con loro. Come recita il detto: “se sono rose fioriranno…”
Da parte mia mi astengo a dare giudizi che potrebbero ferire il corpo e lo spirito. Lasciamo alle autorità competenti di agire secondo coscienza. Buona giornata a tutti. Vi benedico, Amen.

Articolo precedenteCampobasso. CTEMolise – Casa delle Tecnologie Emergenti. Il Sindaco Paola Felice: particolarmente orgogliosa del risultato ottenuto
Articolo successivoPOSTE ITALIANE: GUARDIAREGIA, L’UFFICIO POSTALE E’ DI NUOVO OPERATIVO NELLA VERSIONE “POLIS” CON I SERVIZI INPS