di Don Emilio Cioffi

Che cosa brutta negare la verità anche quando tutto si avvera davanti agli occhi nostri! Negare la verità non crea rapporti coerenti con la coscienza. Amici, ammettiamolo che spesso siamo ciechi, ma così ciechi che pur di non trovarci a dichiarare la verità diventiamo traditori delle stesse persone che amiamo. Ammettiamo almeno questo, che la nostra negazione porta il nostro cuore lontano da Dio. Per questo, amico, prima di fingere cerchiamo di capire con chi fingiamo. Dio è Amore indiscutibile e chi vuole essere suo figlio non può negare il male che fa e il bene non fatto per paura di dire la verità, giusta, vera e santa, anche quando dirla fa male. Così facendo, comportandosi da veri, sicuramente verrà fuori il nostro vero essere, soprattutto per quello che realmente siamo: falsi o perbene.
Buona giornata a tutti voi. Vi benedico. Amen.

Articolo precedentePartite truccate, sospetti sul Bari del ’97. Il Cagliari poteva essere ripescato?
Articolo successivoEmodinamica dell’Ospedale ‘Veneziale’. Antonio Martella del Coordinamento Provinciale di FdI: “ E’ un reparto indispensabile per Isernia e la sua provincia.