di Don Emilio Cioffi

Non abusare della bontà altrui se non vuoi finire tra quelli che sfruttano la bontà del prossimo. Tutti dobbiamo cercare di guadagnarci di che vivere, non è bello aspettare che gli altri facciano qualcosa per te o che tu aspetti “la manna dal cielo”! Per gli svogliati, oziosi, potrebbe anche arrivare…ma sotto forma di “mannaia”!… perché a meno che non sei ammalato o impossibilitato a lavorare, devi provvedere a darti da fare. A volte lo sfruttamento avviene anche in famiglia con figli che pretendono da poveri genitori quello che non hanno! Lavorare fa bene alla salute, chi non lavora ricordati che ci si ammala facilmente, perché lo stesso ozio diabolico porta malattia fisica e spirituale. Per questo se ci vogliamo bene e non ci vogliamo ammalare del vizio dell’ozio, cerchiamo di lavorare senza pretendere chi sa quali lavori redditizi senza sudare, senza sforzo… cosa che spesso chi è disonesto fa. Buongiorno a voi tutti lavoratori veri. Vi benedico. Amen.

Articolo precedenteDURA REPRIMENDA IN MATERIA DI TRASPORTI PUBBLICI DAI DISABILI VISIVI
Articolo successivoNATALE APPENA TRASCORSO FESTEGGIATO IN MOLISE IN MUSICA E CARTONI ANIMATI