di Don Emilio Cioffi

Chi sa perché quasi tutti quelli che sbagliano dopo ne hanno il rimorso, e a tutti i costi cercano il perdono della vittima e dei familiari. Come ben sappiamo il perdonare rimane e sarà sempre un gesto nobile che, anche quando è difficile, se si ha fede, si potrà donare. Per questo, amici tutti, evitiamo di arrivare a certe brutte situazioni che potrebbero degenerare e imboccare una via senza ritorno. Le persone vanno rispettate, amate e perdonate, ma non bisogna approfittare di chi è capace di amare, rispettare e perdonare!
Vorrei dire poi: tu violento, tu bipolare, tu schizofrenico, tu narcisista…, anziché rovinare la vita altrui, e anche la tua, ti consiglio di farti curare, cercando di seguire una terapia rilasciata dal medico e adatta a te, e vedrai che certi guai non ci saranno più. Poi fai come meglio credi. Buona giornata a tutti. Vi benedico. Amen

 

Articolo precedenteLarino. L’opera editoriale “Giovanna I D’Angiò” di Luigi Pizzuto sarà la protagonista dell’incontro di “Percorsi in Biblioteca”,
Articolo successivoAl di là delle più rosee previsioni l’ “Open Day+” all’Istituto Alfano di Termoli: si replica sabato 20 gennaio