È il giornalista Pasquale Damiani il presidente della nuova Commissione Toponomastica del Comune di Isernia. L’organismo, insediatosi ieri sera, avrà il compito di recepire, esaminare ed emettere pareri in merito a proposte provenienti da enti pubblici o privati, istituzioni o semplici cittadini, riguardanti nuove strade e piazze ricomprese nel territorio del Comune di Isernia da intitolare a personaggi illustri e benemeriti.

La nomina dei componenti della Commissione è stata fatta dalla Conferenza dei capigruppo consiliari, a ciò delegata dal Consiglio comunale, ed è composta da esperti e studiosi in materie letterarie, storiche e urbanistiche nonché conoscitori del territorio. Ne fanno parte: Camillo Antenucci, Fernando Cefalogli, Pasquale Damiani, Modestino Manuppella, Raffaele Pizzi, Antonietta Santilli, Antonio Tufano, Gabriele Venditti e Duilio Vigliotti. Le funzioni di segretario sono state affidate al dipendente comunale Guido Matticoli.

Nella seduta di insediamento si è proceduto, quale primo adempimento, alla nomina del presidente e del vicepresidente. All’unanimità sono stati nominati Pasquale Damiani presidente e Duilio Vigliotti vicepresidente. All’insediamento sono intervenuti anche il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Lombardozzi e il suo vice Giovancarmine Mancini, che hanno rivolto parole di stima ai componenti della Commissione, con i migliori auguri per il lavoro che si accingono a svolgere. Presenti anche il sindaco d’Apollonio e il vicesindaco Cesare Pietrangelo, che ha la delega alla toponomastica e che si è impegnato a trovare fondi ad hoc nel bilancio dell’ente.

La Commissione tornerà a riunirsi il prossimo 30 gennaio per vagliare i primi procedimenti di intitolazione, e resterà operativa fino al termine della consiliatura. La Commissione Toponomastica dà un parere consultivo alla Giunta comunale, che è l’organismo a cui compete deliberare le nuove denominazioni.