“Sembra proprio che l’amministrazione Di Bartolomeo non riesca ad azzeccarne una!”

È quanto dichiarato dal consigliere comunale IdV Carmelo Parpiglia in merito alla questione del traffico cittadino e della mobilità sostenibile la cui gestione, a suo parere, evidenzia l’assoluta  mancanza di programmazione per lo sviluppo del capoluogo che, a poco a poco, è diventata facile preda di una regressione sociale ed urbanistica.

A scatenare la reazione del consigliere Parpiglia, la inspiegabile revoca riferita al sottopasso che avrebbe dovuto collegare il terminal alla zona industriale.

“Un’opera infrastrutturale di importanza strategica – ha spiegato il consigliere –  che avrebbe permesso di alleggerire il traffico cittadino e di migliorare la qualità di vita dei campobassani. Un’opera per la quale erano stati finanziati ben 11 milioni di euro andati persi.

L’azione di Di Bartolomeo, che passa anche per l’eliminazione delle isole pedonali,  ha mandato in fumo 15 anni di lavoro svolto dalle precedenti amministrazioni sulla mobilità sostenibile. La nostra città – ha denunciato l’esponente IdV – è sempre più vicina ad un modello sociale ed urbanistico dell’hinterland napoletano .

Infine, come se non ne avessimo già abbastanza, apprendiamo dalle pagine degli odierni quotidiani locali, che il Tar ha deciso per la sospensione degli atti di aggiudicazione del bando sui parcheggi cittadini. Ancora una volta – ha concluso Parpiglia –  siamo di fronte a procedure maldestre e ad inefficienze. Ancora una volta ci scontriamo con una amministrazione che continua a navigare a vista e a compromettere le aspirazioni sociali ed economiche di una città capoluogo da troppo tempo abbandonata a se stessa”.

Articolo precedenteNo Calcio, No Party: la protesta astensionista degli ultrà isernini
Articolo successivoOcse: in Italia servono più crescita e più competitività