Compagnia di Termoli (CB). Una donna denunciata in stato di libertà per lesioni personali, fuga in caso di incidente con danni a persone ed omissione di soccorso a persone ferite in sinistro stradale.

I Carabinieri della Stazione di Palata (CB), dipendente dalla Compagnia di Termoli (CB), a conclusione di un’attività d’indagine lampo, hanno denunciato in stato di libertà una 62enne incensurata del posto per lesioni personali, fuga in caso di incidente con danni a persone ed omissione di soccorso a persone ferite in sinistro stradale.

Le indagini venivano avviate nella serata dell’8 maggio scorso a seguito di un sinistro stradale, in occasione del quale un’autovettura nell’immediato non individuata, transitando in quel centro cittadino, aveva investito un bambino di 6 anni intento a giocare con altri suoi coetanei a bordo della carreggiata.

Nella circostanza l’automobilista, dopo aver causato la caduta del minore a terra colpendolo con la parte laterale del proprio veicolo e procurandogli serie lesioni personali, si era dato alla fuga a forte velocità facendo perdere le proprie tracce nonostante le immediate e continuative ricerche effettuate dai militari della locale Arma, tempestivamente intervenuti sul luogo dell’accaduto su richiesta dei genitori del bambino.

Le successive indagini, svolte dai Carabinieri della Stazione di Palata (CB) e conclusesi in meno di 48 ore, hanno poi permesso di identificare la donna quale autrice materiale dei citati reati poiché verso l’ora di cena del 6 u.s. la stessa, alla guida della propria autovettura, aveva investito il bambino per poi fuggire dal luogo dell’evento senza prestare i primi soccorsi.

Nella delicata circostanza, il minore, grazie alla prontezza dei genitori presenti sul posto, veniva subito trasportato presso l’Ospedale “San Timoteo” di Termoli (CB) da dove, dopo le necessarie cure del caso per le fratture riportate, veniva poi dimesso.

Appurate pertanto le oggettive responsabilità penali della 62enne in merito alle fattispecie di reato a lei ascritte, la stessa veniva denunciata in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino (CB) per lesioni personali, fuga in caso di incidente con danni a persone ed omissione di soccorso a persone ferite in sinistro stradale, ai sensi dell’articolo 582 del codice penale e dell’articolo 189 del codice della strada.

Le attività di controllo disposte dalla Compagnia Carabinieri di Termoli proseguono senza sosta,  al fine di tenere sotto controllo le violazioni di maggior allarme sociale tra cui certamente rientrano anche quelle in materia di codice della strada, purtroppo sempre più spesso sottovalutate proprio dagli utenti della strada, i cui pericolosi comportamenti antigiuridici  possono portare anche a gravi e talvolta  irreparabili conseguenze.