Nel corso di una breve cerimonia tenutasi presso la sede del Comando Provinciale di Campobasso, alla presenza degli Ufficiali, Marescialli, Brigadieri, Appuntati e Carabinieri in servizio presso la sede, il Comandante Provinciale di Campobasso, Colonnello Marco Bianchi, ha premiato i militari distintisi particolarmente in attività di servizio e consegnato onorificenze concesse dal Ministero della Difesa al personale per le qualità professionali, militari e morali dimostrate durante gli anni di servizio a favore della collettività.

In particolare è stato consegnato il diploma per la croce di anzianità di servizio militare per i 16 anni di servizio nelle Forze Armate al Tenente Colonnello Maria Giuseppe Crisà Responsabile dell’Aliquota Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Campobasso ed è stata concessa la Medaglia Militare di bronzo (10 anni) al Merito di Lungo Comando al Maggiore Fabio Luigi Bruno Ficuciello, Comandante della Compagnia Carabinieri di Termoli.

Il Brigadiere Capo Pierluigi D’Amico, addetto al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, è stato premiato per una brillante attività di polizia giudiziaria condotta nella Provincia di Frosinone, precedente sede di servizio del militare, e nel territorio nazionale tra il luglio ed agosto 2014, con la consegna dell’Encomio Semplice concesso dal Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri, con la seguente motivazione “ Addetto a Norm di Compagnia Capoluogo, dando prova di elevatissima professionalità, eccezionale acume investigativo e non comune senso del dovere, forniva determinante contributo a complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un’associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e alla detenzione illegale di armi.

L’operazione, condotta peraltro in un contesto di particolare rilievo criminale, che mutava sistemi di controllo del territorio tipici delle organizzazioni criminali campane, consentiva l’arresto di 75 malviventi ed il sequestro preventivo di beni mobili e immobili per un valore di circa 2.000.000 di euro, riscuotendo il plauso della popolazione e contribuendo ad esaltare il prestigio dell’Istituzione”.

All’Appuntato Scelto Michele Bencivenga, in servizio presso l’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Bojano, è stato consegnato un elogio tributatogli dall’allora Comandante dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio”, Colonnello Antonio Di Stasio, ove il militare ha prestato servizio dal 2015 al 2017, avente la seguente motivazione “Graduato in possesso di elevate qualità morali e militari, ha disimpegnato i vari compiti a lui affidati, distinguendosi per impegno e professionalità in occasioni sia di vari servizi svolti a supporto dell’Arma territoriale, che nell’alveo del Giubileo della Misericordia. Tali qualità, che sono state evidenziate in maniera particolare nel corso del servizio di vigilanza presso la Sinagoga Ebraica di Roma in data 17 gennaio 2016, in occasione della storica visita di S.S. Papa Francesco, hanno contribuito ad accrescere in modo significativo l’immagine dell’Istituzione e del Reparto”.

Inoltre lo scorso 2 luglio il Colonnello Marco Bianchi, alla presenza del Comandante della Compagnia di Bojano Capitano Roberta Cozzolino e del Comandante della Stazione di Vinchiaturo Luogotenente C.S. Ranieri Michele Petrucci, ha salutato e ringraziato l’Appuntato Scelto Q.S. Giovanni Faiella, che è andato in pensione dopo 29 anni di servizio prestato ininterrottamente presso la Stazione Carabinieri di Vinchiaturo. Punto di riferimento per la popolazione locale e memoria storica del Reparto, si è costantemente fatto apprezzare per la sua elevata professionalità e cordialità, riscuotendo sempre il rispetto, la stima e la riconoscenza della cittadinanza di Vinchiaturo.