Lo ha dichiarato la deputata di Liberi e Uguali, l’onorevole Giuseppina Occhionero, dopo il voto nella commissione affari europei alla Camera dei Deputati a favore del provvedimento che prevede il reddito di cittadinanza. “E’ di sicuro un intervento che poteva essere fatto meglio – ha spiegato la parlamentare molisana – e che necessita di aggiustamenti. Ed è altrettanto evidente che occorre fare ancora tanto per il lavoro: servono risorse, investimenti e una politica che sappia rimettere in moto l’economia e lo sviluppo del Paese”.

Secondo la deputata di Leu, la maggioranza Lega cinque stelle non ha ancora dato risposte in questa direzione e le differenze tra nord e sud, ricchi e poveri si sono acuite: “La retorica di questa destra populista e carica di odio – ha spiegato la Occhionero – non mi appartiene, ma – ha concluso la parlamentare – sono convinta che sui temi che riguardano la sofferenza sociale, la lotta alle diseguaglianze e alla povertà, la difesa dei diritti e del lavoro la sinistra deve dire: presente. Ed è per questo che ho votato a favore del reddito di cittadinanza”.