La deputata di Liberi e Uguali, l’onorevole Giuseppina Occhionero, è intervenuta alla Camera nel corso del dibattito sulla legge di delegazione europea e la relazione consuntiva sull’attuazione delle politiche europee, dichiarando il voto di astensione del gruppo parlamentare di LeU.

Una proposta che avrebbe potuto essere migliorata, ha spiegato in aula, con una serie di modifiche, partendo proprio dalle politiche di coesione sociale sulle quali, però, la maggioranza e il governo Lega-Cinque Stelle hanno alzato un muro.

“’Avevamo, ad esempio, proposto l’ecotassa, per la tutela dei territori e dell’ambiente. Un tema – ha aggiunto la deputata di LeU – sul quale cresce l’attenzione in tutta Europa, ma l’emendamento è stato bocciato come gli altri che abbiamo presentato”.

Secondo l’onorevole Occhionero, il governo su questo e altri argomenti sta sempre più mettendo ai margini l’Italia in una politica europea che è solo votata al rifiuto del dialogo e alla contrapposizione.

“Il governo avrebbe dovuto interessarsi anche dei milioni di italiani che risiedono in Inghilterra e si trovano a dover affrontare la Brexit ma – ha concluso la deputata molisana annunciando l’astensione al provvedimento – Lega e Cinque Stelle fanno la voce grossa sui media e sui social in Italia e poi arretrano davanti alle istituzioni europee, rendendo il ruolo del nostro Paese sempre più irrilevante nelle scelte e nelle politiche dell’Unione”.