Aver appreso dagli organi di stampa dell’esistenza di una bozza di una nuova legge regionale sul commercio, al vaglio di non si sa quali associazioni è la chiara dimostrazione di tutta l’arroganza della classe politica molisana che governa la nostra regione: negli uffici di CGIL, CISL e UIL e di FILCAMS, FISASCAT e UILTuCS non è mai pervenuta alcuna bozza di legge regionale da valutare e la Organizzazioni Sindacali che rappresentano i lavoratori del commercio nulla sapevano, a nessun livello, dell’esistenza di questa bozza di legge, nonostante le richieste di audizione e di discussione più volte inoltrate sul tema.

Nella conferenza stampa convocata ieri, mercoledì 5 giugno, presso la sede della CGIL Molise, i segratari di UILTuCS Molise, FISASCAT Abruzzo Molise e FILCAMS Abruzzo Molise hanno attaccato il governatore e l’Assessore al ramo per la mancata convocazione sulla discussione della nuova legge ed hanno annunciato un mobilitazione per spiegare quali sono le loro proposte.