Si è svolto martedì pomeriggio u.s., presso la Sala dell’Auditorium San Pietro Celestino della Curia Arcivescovile di Campobasso, il Convegno dedicato alla Cultura della Donazione organizzato dal Lions Club Campobasso in collaborazione con il Coordinatore Distrettuale Pasquale Gioia, moderato dal Cerimoniere Raffaella Petti.

L’iniziativa, a cui hanno preso parte Sua Ecc. Mons. Giancarlo Bregantini Vescovo di Campobasso e il Governatore del Ditretto Lions 108 A Tommaso Dragani, segue la manifestazione realizzata dal Lions Club Campobasso nel mese di settembre, sempre a sostegno della Cultura della Donazione, in quella occasione dedicata all’ADMO e alla Donazione di Midollo Osseo.

L’incontro è risultato molto interessante da un punto di vista tecnico, grazie agli interventi del Dr. Di Girolamo e del Dr. Pisani, ma anche molto emozionante nella parte che ha previsto gli interventi dei Famigliari di diversi donatori che, con il loro atto d’amore come ultimo atto di vita, hanno donato nuova vita… Le loro storie hanno molto emozionato i presenti.

Sono intervenuti, inoltre, il Vice Presidente del Lions Club Campobasso, Stefano Maggiani, l’Officer della Cultura della Donazione, Francesco Ferrauto, la Dr.ssa Rita Viscovo per l’AIDO, ed erano presenti gli Officer Lions Eugenio Astore, Alfredo Potito, Alberto Settembrini, Graziella Vizzarri, Romeo Costantini, Tommaso Buccino.

Il Vice Presidente, Stefano Maggiani, nel suo intervento ha portato un accorato ricordo dell’amico e Socio recentemente scomparso, Roberto Fagnano, ricordando il suo esempio di Dirigente nell’ambito della Sanità ed anche della sua sensibilità al Tema della Donazione.

Il Lions Club Campobasso è stato particolarmente lieto di poter aiutare l’amico Lions Pasquale Gioia a celebrare con questa manifestazione i suoi 10 anni dalla rinascita, infatti, 10 anni orsono iniziava la sua nuova vita grazie al trapianto del fegato ricevuto da un Donatore a cui egli deve la vita.

Molto importanti gli spunti di riflessione emersi dal dibattito, tra cui l’impegno alla cooperazione che sarà sempre più intensa tra le associazioni di servizio dedicate alla donazione. Illuminanti gli interventi di Sua Eccellenza Monsignor Giancarlo Bregantini e del Governatore Tommaso Dragani che hanno evidenziato la rilevanza sociale, etica e morale, dell’impegno profuso dal Lions Club Campobasso per la sensibilizzazione alla cultura della Donazione ed in particolare quello posto in essere per la realizzazione di quello odierno.

Infatti, per la Donazione degli Organi, la nostra Regione ha ancora molto lavoro da svolgere, in particolare per diffondere la cultura della Donazione che deve vincere le diffidenze dovute alla disinformazione.

Il Lions Club Campobasso ha voluto ribadire il Suo impegno a profondere nuove e più determinate energie in sinergia con le associazioni che da sempre se ne occupano professionalmente, come l’AIDO, l’AVIS, e l’ADMO, al fine di riuscire a vincere l’importante sfida di poter infondere la Cultura della Donazione nella popolazione molisana ed in particolare dei giovani per poter salvare quante più vite possibile e non rendere vani gli atti d’amore di chi, fino ad oggi, ha già voluto donarsi per consentire la continuazione di una vita.