«Avremmo preferito che all’interno di un organismo di garanzia come il Corecom ci fosse la presenza di un nostro iscritto o perlomeno di un esperto in comunicazione».

Anche l’Ordine dei Giornalisti del Molise, attraverso la sua presidente, Pina Petta, esprime amarezza per le nomine effettuate all’interno del comitato regionale per le comunicazioni del Molise.

«Tra i professionisti individuati dal mondo della politica – continua la presidente dell’Ordine regionale, Pina Petta – non c’è una sola persona che abbia attinenza con il mondo della comunicazione, dell’informazione, dell’editoria in genere.

Il nostro settore – continua Pina Petta – sottoposto a dura prova, ha necessariamente bisogno di avere dei rappresentanti lì dove vengono prese decisioni che possono potenzialmente riguardare decine e decine di posti di lavoro.

Il fatto che non ci sia un rappresentante della categoria o comunque un esperto in materia di comunicazione rappresenta, in questo specifico periodo storico – conclude la Petta – un danno non indifferente».