“I Consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle non vogliono il bene dei molisani,ma preferiscono solo beghe politiche che mettono a rischio anche il futuro della sanità locale. La loro posizione sul tema del commissario ad acta punta solo ad attaccare il presidente, Donato Toma, e non a tutelare gli interessi e i diritti della popolazione che merita un sistema vicino al territorio e non imposto dall’alto, gestito da persone che lo conoscono e sono pronte ad ascoltare ogni esigenza.

Il governatore, al contrario, sta lavorando benissimo e ogni giorno si impegna per affrontare e risolvere i problemi in ogni settore. Questo, chiaramente, va a erodere consenso al Movimento 5 Stelle e ai suoi esponenti, tanto da mobilitarli per contrastare, in modo strumentale, il nostro presidente. L’unico obiettivo di Toma è quello di dedicarsi ai molisani e di sostenere le legittime richieste per un riordino sanitario che rispetti la loro dignità oltre ogni polemica”.