Us Venafro

“Bella partita quella del Venafro -afferma il dirigente- che meritava di più. Peccato il rigore fallito nel finale !”

A mente (sua!) fredda e più tranquilla avviciniamo il presidente del Venafro, Nicandro Patriciello, per avere le proprie impressioni dopo il recente derby di eccellenza Venafro/Isernia (1-1), disputato dinanzi aduna buona cornice di pubblico, come non si vedeva da tempo al Del Prete, di solito semi vuoto dato il non esaltante calcio dilettantistico molisano di eccellenza. Ma il derby è derby, per cui tanti da Venafro ed Isernia non sono mancati al match.”Si, una folta affluenza di pubblico, -attacca Patriciello- dato positivo. La partita ? Bella ed avvincente! Il Venafro ha giocato bene e meritava qualcosa in più. L’Isernia è stata pochissimo pericolos e i meriti sono del Venafro”. Il risultato la soddisfa ? ”In parte, perché il Venafro ha attaccato di più, si è reso pericoloso e stava per agguantare l’intera posta in palio, sfuggita per un’inezia !”. Cioè? “Mi riferisco al netto rigore in nostro favore a 10’ dal termine e sull’1 a 1. Avessimo segnato …”. A proposito del rigore, c’è stato un pubblico richiamo del mister verso il giocatore che ha fallito il penalty e quindi il battibecco post/partita tra un tifoso venafrano e lo stesso allenatore ; cosa ne pensa ? “Sono momenti concitati –aggiunge Patriciello- in cui può accadere di tutto. Vicenda comunque chiusa, senza strascichi. Di positivo resta la bella e convincente prova del Venafro”. Cosa vuol dire questo in prospettiva futura? “Che il Venafro è forte, c’è per l’alta classifica e farà un bel campionato. Poi, al termine, vedremo cosa riusciremo a raccogliere …”. E qui, al solito, la puntuale risata soddisfatta di Nicandro Patriciello …

Articolo precedenteGuglionesi, Il prof. Zamagni chiude la tre giorni molisana dedicata all’economia civile
Articolo successivoConvegno sull’olio extravergine di oliva ad Isernia promosso dal Presidente Auser, Franco Capone