L’appuntamento del Martedì con “Vox Populi” giunto alla 23° puntata ed in onda su Telemolise questa sera alle ore 21:00 ci porta a Venafro. Un incontro di riflessione e studio avente a tema : Musica e Chiesa. Organizzato dalla schola cantorum Lino Cappello diretto da Angela Cicerone e dalla parrocchia dei Santi Martino e Nicola. Ospite della serata Mons. Marco Frisína, direttore diocesano di Roma e della cappella musicale pontificia Lateranense. Prevista anche la presentazione del volume Sicut Cervus di Marciano Oliva che della schola cantorum è l’organista ed il tutto fare.

Per l’occasione al gruppo venafrano si aggiungono l’orchestra degli allievi dei conservatori musicale di Potenza e Salerno e dei licei musicali di Salerno, Nocera e Campania diretti dal maestro Eduardo Caiazzo. Oltre a loro anche le violiniste Barbara Cimorelli e Mariangela Montemitro, Pasquale Franciosa con l’oboe e Nicandro Rodi con la tromba .Da Isernia oltre a Piero Frattaruolo diversi componenti dei cori parrocchiali della città. Una serata tutta da godere con quella musica che aiuta a pregare.

Il solenne rito religioso che apre la serata è officiato da Mons Camillo Cibotti circondato da molti sacerdoti diocesani. Un ritorno nella sua Venafro anche di Mons Claudio Palumbo. Vox Populi in apertura di programma da voce a Francesca Cambio, una giovane venafrana affetta da artritereumatoide giovanile che da oltre 25 anni combatte contro questo male in un contesto, quello molisano, dove in fatto di organizzazione assistenziale specifica siamo pressoché all’anno zero tant’è che Francesca fa la spola con le Marche.