Un appuntamento che ogni 2 novembre si ripete ed al quale tanti venafrani non intendono affatto mancare, in segno di doveroso rispetto verso i resti di tanti giovani soldati francesi e delle ex colonie transalpine del nord Africa che riposano nel Cimitero Militare Francese di Venafro dopo essere caduti nel corso del secondo conflitto mondiale sul suolo italiano. Tante vittime, sacrifici immani a cui i venafrani e non solo da sempre sono vicini col cuore. Ed infatti nel primo pomeriggio odierno numerosi cittadini ambosessi e di ogni età saranno al Sacrario Militare Transalpino di Viale San Nicandro a Venafro  per onorare i “poveri” soldati europei ed africani i cui resti vi sono custoditi in maniera perfetta dalla Repubblica Francese. Semplici cittadini assieme al Console di Francia a Napoli, ai vertici Nato nel capoluogo partenopeo ed alle rappresentanze religiose, civili e militari del Molise per onorare i caduti lì sepolti, raccogliersi in preghiera sulle tombe e depositarvi un fiore, quale segno tangibile di rispetto, vicinanza, gratitudine ed umanità.

Articolo precedenteLa genialità pubblicitaria !
Articolo successivoIl Santo del giorno, 2 Novembre: I Morti, commemorazione dei Defunti