Il messaggio di speranza, in occasione del santo Natale, dell’imprenditore Christian Agricola di Guardialfiera, Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

In questo momento di grave difficoltà che stiamo vivendo, dovuto alla pandemia in corso, dobbiamo essere solidali e unire le nostre forze per guardare con speranza al futuro. Forse non avremo e non riceveremo doni materiali, ma non importa, diamo il calore dell’accoglienza e dell’amore fraterno ai più bisognosi. Diamo speranza a tutti i molisani, a chi ha perso il lavoro, a chi ha dovuto dire addio ai propri cari per colpa del Covid, ma soprattutto a chi, con orgoglio, lotta per ripartire nonostante i tanti problemi.

Non posso esimermi, in questo santo giorno, dal porgere i miei più sentiti auguri a S.E. Cav. Gr. Cr. Ing. Luigi Giulianelli luogo tenente dell’Italia Centrale e alla delegazione Abruzzo e Molise, al Preside della delegazione Abruzzo e Molise De Camillis e al delegato avvocato Reale. Nel contempo, però, auspico con grande speranza, che l’ordine presente in Molise non rimanga solo una lobby di Cavalieri di Sub Colazione Pontificia, ma sia realmente in grado attuare un impegno concreto verso Gerusalemme e la terra Santa.

Con la loro opportuna presenza nella realtà che stiamo vivendo. Un Natale di restrizioni e disagi non deve essere vissuto come un dramma, soprattutto se pensiamo al Natale della Vergine Maria e di San Giuseppe che, come noto, fu un momento spirituale ben lontano dai simboli del materialismo odierno. Seppur in povertà, nella difficoltà, con preoccupazione; grazie alla fede, alla speranza e all’amore che li ha guidati e sostenuti devo essere un esempio per tutti. Mi auguro di cuore che sia così anche per noi.

Buon Natale!

Con Affetto vostro Christian