Venerdì 9 novembre nasce il coordinamento regionale del Molise dell’associazione Pa Social (www.pasocial.info). Appuntamento presso la Sala Consiliare del Comune di Montenero di Bisaccia, in piazza della Libertà alle ore 17:00. L’evento di presentazione del coordinamento PA Social del Molise sarà seguito dal Convegno “La verità e la Menzogna, dalla riflessione filosofica alle Fake News”, organizzato dal comune di Montenero di Bisaccia.

Il seminario toccherà alcuni dei temi più dibattuti del momento, specie per ciò che concerne l’informazione e la comunicazione su Internet e Social Media. Prevista la partecipazione, in entrambi gli eventi, del Presidente di Pa Social, Francesco Di Costanzo. Arrivano a 15, con il Molise, le organizzazioni territoriali di PA Social. L’associazione, nata nel 2017, ha come obiettivo principale la diffusione della nuova comunicazione nelle Pubbliche Amministrazioni, in primo luogo, ma anche nelle Aziende pubbliche, nelle imprese e tra i professionisti della comunicazione e dell’informazione.

Una nuova comunicazione che implica nuovi strumenti, nuovi linguaggi e un nuovo modello organizzativo, sulla base di principi guida che possano condurre le nostre P.A. ad essere davvero “social”. La Pubblica Amministrazione, oggi più che ieri, deve raggiungere il maggior numero di cittadini e rappresentare un punto di riferimento attivo con informazioni qualificate e attendibili e servizi sulle piattaforme di comunicazione web, social e chat.

I Social Media devono essere parte integrante e non accessoria della pianificazione della comunicazione: sono strumenti fondamentali per accorciare le distanze con i cittadini, aumentare la fiducia, rendere la P.A. più semplice e a portata di cittadino e di smartphone. Principi guida, questi di PA Social, confermati dai dati di una recente ricerca effettuata dall’Istituto Piepoli, secondo la quale Internet è la seconda fonte informativa sull’Amministrazione Pubblica, appena dopo la televisione: gli italiani restano quindi affezionati al grande schermo, ma il Web sta diventando protagonista ogni giorno di più, guadagnando anche in affidabilità. La richiesta dei cittadini è di avere possibilità di partecipazione e informazioni in tempo reale.

Anche nell’ottica di garantire maggiore vicinanza alle Pubbliche Amministrazioni interessate a intraprendere questo percorso, è stata operata la scelta dell’associazione di costituire articolazioni regionali, che possano cogliere le esigenze espresse dai territori e avviare un dialogo costruttivo per raggiungere davvero i nostri cittadini.

I coordinamenti e i coordinatori regionali saranno protagonisti dell’assemblea nazionale dell’associazione PA Social in programma il 15 novembre p.v. a Roma (https://www.pasocial.info/2018/09/18/stati-generali-della-nuova-comunicazione-pubblica-e-assemblea-nazionale/)