A tradirlo è stata una bolletta della luce. Grazie a quella i poliziotti hanno individuato l’appartamento dove viveva e, frugando tra i mobili, hanno trovato il resto della droga. G. A., 50enne originario del Molise ma residente a Napoli, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Aveva circa 6 chili di droga, tra hashish e marijuana, e di poco meno di mille euro in contanti.

L’uomo è stato notato alle 11.30 di questa mattina, 16 marzo, mentre nella sua Opel Corsa cercava di evitare il traffico di via Nicolardi, ai Colli Aminei, infilandosi tra le automobili bloccate nel traffico.

Gli agenti della Volante 11 dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, che stavano effettuando dei controlli a campione, gli hanno imposto l’alt ma lui è scappato. Ha svoltato velocemente verso via Nuova San Rocco e ha tentato di seminare i poliziotti che lo stavano inseguendo con una brusca inversione di marcia. Lo hanno bloccato e addosso gli hanno trovato 850 euro in contanti, in banconote di piccolo taglio. La droga era nel cofano: 4,1 kg di marijuana, in 4 buste termosaldate.

Per proseguire con la perquisizione gli agenti gli hanno chiesto dove abitasse, ma lui ha cercato di sviarli: ha indicato l’abitazione del padre, dove non c’era nulla di compromettente. Non c’erano, però, nemmeno i suoi effetti personali: era evidente che non vivesse davvero lì. Così gli agenti, esaminando il suo cellulare, hanno trovato una bolletta dell’Eni che riportava i suoi dati e un altro indirizzo. Hanno raggiunto l’abitazione, nella zona dei Colli Aminei, e questa volta hanno trovato quello che cercavano: in un borsone c’erano 14 panetti di hashish, per complessivi 1,4 kg, e 550 grammi di marijuana.

A. era già finito nei guai per droga quasi 15 anni fa, nel 2005. Da allora non era più incappato nella giustizia, divenendo sostanzialmente un “insospettabile”: proprio per questo motivo, e su questo aspetto sono in corso accertamenti, tra le ipotesi c’è che l’uomo facesse da corriere di stupefacenti tra Napoli e Isernia.

Fonte: Fanpage.it