Buone notizie per le infrastrutture della Banda Ultra Larga a Montenero di Bisaccia e in altri Comuni del Molise.

Il 2 aprile scorso si è tenuta una riunione presso la sede dell’Arsap a Campobasso, alla quale hanno preso parte anche il sindaco Nicola Travaglini e il Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Montenero, l’ing. Giuseppe Morrone, nel corso della quale è stato fatto il punto della situazione e sono stati fissati i tempi per l’inizio dei lavori di realizzazione delle infrastrutture che ospiteranno i cavi della fibra ottica, dedicati alla linea veloce di Internet.

Il Comune di Montenero di Bisaccia è stato inoltre individuato come ente capogruppo, tra gli otto comuni presenti, per la procedura di acquisizione dei pareri autorizzativi ai fini dell’esecuzione delle opere. Così come ricordato dalla Regione Molise, la prima fase dell’avvio dei cantieri in Molise è stata caratterizzata da diverse problematiche inerenti il rilascio di autorizzazioni specifiche e varie complessità burocratiche. Al fine di risolvere al meglio tutte le questioni ancora esistenti si è deciso di promuovere, anche sulla base di esperienze similari in altre regioni e unitamente a Infratel e Open Fiber, l’organizzazione di specifiche Conferenze di servizi decisorie, da convocarsi per raggruppamenti di Comuni.

Open Fiber ha inoltre comunicato ai servizi regionali di aver completato la redazione delle progettazioni relative agli interventi di Banda Ultra Larga che dovranno essere realizzati sul territorio, compresa Montenero di Bisaccia. Nella giornata di ieri venerdì 5 aprile, a Montenero, sono stati effettuati i sopralluoghi tecnici per individuare i punti di posizionamento degli appositi “armadietti” stradali e si confida nell’avvio dei lavori di posizionamento della fibra entro l’inizio della stagione estiva.

“Nonostante le difficoltà incontrate, dovute principalmente alle nuove procedure e al nuovo programma di lavoro per il posizionamento della fibra ottica – dichiara il sindaco Nicola Travaglini – riusciremo finalmente a dotarci di questa importante infrastruttura tecnologica che migliorerà sensibilmente la velocità sulla rete Internet, a tutto vantaggio di enti, cittadini, associazioni, aziende, professionisti e imprenditori che operano sul nostro territorio. Sulla base di quanto ci è stato prospettato, siamo quindi fiduciosi di poter vedere completata questa nuova opera in tempi ragionevolmente brevi”.