La lotta alla prevenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti ha condotto all’ arrestato un 41enne di Campobasso.

CAMPOBASSO – È definito il più grosso quantitativo di ‘cocaina purissima’ sequestrato in Molise, così si è espresso il commissario della Mobile Mario Oriente. Gli agenti della Narcotici della questura di Campobasso hanno arrestato Massimo Colitto, 41enne del Capoluogo, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. 
L’uomo è stato fermato nei pressi del bivio di Baranello, era alla guida di un furgone preso a noleggio. 
Il sospetto ha subito mostrato atteggiamenti di nervosismo che hanno insospettito gli agenti. 
Il Colitto è stato perquisito, e in una tasca interna del giubbotto i poliziotti hanno trovato 200 grammi  di cocaina purissima. 

Il grosso quantitativo avrebbe immesso nel mercato dello spaccio circa 1000 dosi. Il sequestro effettuato, infligge un duro colpo al fenomeno dello spaccio a livello locale.