Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza impegnati questa mattina in servizi interforze coordinati dalla Prefettura e organizzati dalla Questura per seguire le operazioni di accoglienza e di sistemazione logistica dei 172 migranti provenienti da Agrigento e destinati dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione alla Regione Molise.

I 4 pullman, scortati dai poliziotti del Reparto Mobile, sono giunti all’alba di oggi presso il terminal bus ubicato nello spazio retrostante la piscina comunale, in C.da Le Piane e, da qui, 43 immigrati di nazionalità tunisina, destinati a rimanere in città, sono stati accompagnati presso una struttura ricettiva cittadina, mentre l’aliquota restante è ripartita alla volta di Campobasso.

Si tratta di giovani e di alcuni bambini, tutti sottoposti, con esito negativo, al test sierologico. Dovranno ora effettuare il tampone faringeo e, comunque, il prescritto periodo di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario, con finalità cautelare e preventiva.

I poliziotti della Questura hanno donato ai bimbi giunti in città uno zainetto della Polizia di Stato con all’interno penne e quaderni da utilizzare durante la quarantena.