Le temperature stanno per crollare e i termometri saranno destinati a scendere su valori praticamente invernali su alcune aree pianeggianti del Paese dove si registreranno anche le prime gelate della stagione.

Già da alcuni giorni il clima sul nostro Paese ha giustamente assunto connotati di stampo autunnale. Le temperature sono diminuite soprattutto al Centro-Nord e in queste ultime 24/48 ore anche su gran parte del Sud. La ragione va ricercata nella presenza di un vortice ciclonico che sta richiamando correnti d’aria più fredda dai quadranti nord-orientali.

Sarà proprio questa, unita ai previsti rasserenamenti notturni, la causa di un ulteriore crollo dei termometri che si registrerà soprattutto su molte aree della Valle Padana. La nostra attenzione infatti si concentra in particolare su quella centro-occidentale dove alle prime luci di Lunedì le colonnine di mercurio potranno scendere fino a toccare la soglia degli 0°C o addirittura crollare anche sotto. Gioco forza ci attendiamo le prime gelate in pianura della stagione.

Ma un bel freddo lo registreremo comunque anche sul resto del Nord e nelle aree interne del Centro specie su Toscana, Umbria e Lazio. Anche qui i termometri si avvicineranno alla soglia dello zero.
La cartina allegata rappresenta le temperature minime previste proprio per lunedì 22. Si nota chiaramente le aree colorate di bianco dove le temperature potranno toccare valori prossimi ai -2/0°C mentre via via che ci si sposta verso il colore verde si registreranno temperature meno rigide.

Il clima dei prossimi giorni poi, sarà comunque destinato a raffreddarsi con maggior evidenza di giorno a causa di un forte peggioramento delle condizioni meteo che colpirà praticamente tutto il Paese e dove avremo un contesto climatico assai frizzante.
Seguiremo più nel dettaglio l’evolversi della situazione nei prossimi aggiornamenti.

Articolo precedenteIl tecnico comunale venafrano  con la passione dei ritratti di volti a matita
Articolo successivoMeteo: previsioni del tempo per il giorno 21/11/2022