E’ stato necessario l’intervento dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia e di una Stazione dipendente per sedare una lite tra due richiedenti asilo, scoppiata in un locale centro di accoglienza temporaneo.

I contorni dell’episodio sono ancora da chiarire, ma sembrerebbe che per futili motivi due giovani nigeriani ospitati nella struttura siano ben presto passati dalle parole ai fatti. In base a quanto è stato possibile ricostruire, uno dei due, dopo aver discusso con il contendente, lo avrebbe aggredito con un coltello, procurandogli delle lievi lesioni.

Grazie al tempestivo intervento dei militari la situazione non è degenerata e l’aggressore è stato denunciato per minacce e lesioni.