Il problema dell’inquinamento nella piana di Venafro, che ha portato il Sindaco della cittadina molisana, Alfredo Ricci, a limitare il traffico all’interno del centro abitato, non ha tuttavia impedito al primo cittadino di derogare a tale limitazione per i mezzi agricoli.

“Molto spesso, infatti – spiega la Coldiretti – agricoltori e allevatori sono costretti a spostarsi lungo le strade interessate dalle limitazioni disposte dall’Amministrazione comunale, questo sia per recarsi a lavoro nei campi con i propri mezzi agricoli, sia per garantire l’approvvigionamento dei beni strumentali necessari all’azienda, in termini di foraggi, gasolio e quant’altro; senza considerare che numerose aziende trasformano le proprie produzioni ed hanno quindi la necessità di raggiungere quotidianamente i mercati di vendita”.

Coldiretti che è da sempre impegnata sul fronte della tutela ambientale e della qualità dei territori dove le imprese svolgono il proprio ruolo di produttori di cibo, non poteva esimersi di ricercare una soluzione che conciliasse le aspettative di ognuno.

Pertanto, la sensibilità mostrata dal sindaco Ricci verso le esigenze e le difficoltà degli imprenditori agricoli e zootecnici è stata particolarmente apprezzata dalla Coldiretti Molise che, nei giorni scorsi, aveva raccolto le preoccupazioni manifestate da numerose imprese agricole che sarebbero state fortemente penalizzate se non fossero state loro concesse deroghe a tali prescrizioni.