LARINO. “Percorsi”, il libro di poesie di Adolfo Stinziani sarà presentato al pubblico presso l’atrio di Palazzo Ducale sabato 3 settembre 2022 alle ore 18.

L’evento culturale darà il via alla nuova stagione dell’itinerario culturale “Percorsi in Biblioteca” per l’anno sociale 2022–2023, frutto del  connubio tra il Lions club Larino e il Comune frentano.

Facendo sua l’espressione “Ut Pictura Poesis”, Adolfo Stinziani, pittore e restauratore, è approdato alla poesia come forma di sublimazione dell’arte pittorica. Le sue poesie si lasciano leggere senza infingimenti, parlandoci di uno scenario attuale, senza rammarico del passato. Traspare, nei versi, una profondità d’animo che incanta e trasporta il lettore in altre dimensioni, conducendolo a riflettere e attingere nell’intimo le emozioni più celate. Le poesie del poeta Stinziani incarnano la carezza, quella che ognuno di noi ha bisogno e non sempre avvertiamo. “Larino mia”, poesia che lo scorso 10 agosto 2022 ha ricevuto l’attestato di encomio nell’ambito del Premio internazionale di scrittura e arte visiva “Borghi in Fiaba”, esprime il sentimento collettivo impregnato d’amore nei confronti della città di Larino.

Ad aprire l’evento, moderato da Graziella Vizzarri, i saluti istituzionali del presidente del Lions club Larino Pasquale Gioia, del sindaco del Comune di Larino Giuseppe Puchetti e dell’assessore alla Cultura Maria Giovanna Civitella. Seguiranno le relazioni, ricordando l’artista Adolfo Stinziani, del professor Mario Moccia e Nicola De Francesco, direttore della testata giornalistica “viaggionelmolise.it”.

Le conversazioni saranno intervallate dalle letture di poesie a cura dell’attrice Franca Sciarretta e le sorelle dell’artista larinese Ida e Maria Grazia Stinziani e accompagnate dal sottofondo musicale e dall’esibizione dell’artista “Fernanda D’Ercole canta Mina”, in duo con Il chitarrista Giuseppe D’Angelo.

Articolo precedentePallavolo. L’EnergyTime Spike Devils Campobasso mette a segno un altro colpo. Si assicura le prestazioni del giovane opposto Di Nisio
Articolo successivoViabilità e sicurezza stradale a Venafro, urgenze unanimemente riconosciute per la tranquillità di tutti