Il Servizio Veterinario di Sanità Animale dell’ASReM organizza un evento formativo su “La gestione igienico sanitaria del rinvenimento di carcasse di animali marini e terrestri in ambienti antropizzati e del ritrovamento di individui feriti o in difficoltà” che si svolgerà il 17 e 18 novembre 2017 presso l’Auditurium dell’Ospedale “Vietri” di Larino.

Il corso, suddiviso in due sessioni, è accreditato (10,80 crediti formativi) per i medici veterinari ed è aperto ai funzionari dei settori Ambiente e Polizia Locale dei comuni, agli operatori della Capitaneria di Porto e ai Carabinieri Forestali.

La prima sessione del giorno 17 ha per titolo: “La gestione delle segnalazioni del ritrovamento delle carcasse di tartarughe marine e cetacei e di individui feriti o in difficoltà”. Affronta un fenomeno ben noto che coinvolge tutto il litorale Adriatico e per la prima volta in Molise vengono discusse le cause degli spiaggiamenti, l’eco-etologia dei cetacei e delle tartarughe marine, e le caratteristiche anatomiche e funzionali di questi splendidi animali. Interverranno esperti del Centro Studi Cetacei di Pescara, dell’IZSAM, delle Guardie Costiere e del Servizio Veterinario ASReM.

In particolare, nell’occasione, verrà presentata la procedura operativa per uniformare in maniera coordinata gli interventi per la gestione del fenomeno sul litorale molisano. La procedura operativa, arricchisce il litorale molisano di un nuovo e fondamentale servizio che, oltre alla tutela degli animali a rischio di estinzione e dei loro ambienti naturali, offre una maggiore e sana fruizione delle spiagge da parte dei cittadini. Da non trascurare il valore aggiunto che gli enti rivieraschi possono acquisire dall’applicazione della procedura in questione, quale servizio per la qualità delle coste molisane, utile per salire nelle classifiche dei siti balneari più rinomati.

La seconda sessione del giorno 18 si occupa del ritrovamento di animali terrestri domestici e selvatici, feriti o in difficoltà e la gestione delle loro carcasse. Si discuterà con gli esperti dell’IZASM e dell’ASReM degli interventi di pronto soccorso per gli animali d’affezione vittime di incidenti stradali, alla luce del nuovo Codice della Strada, e del valore dei sistemi di sorveglianza sanitaria sulle malattie trasmissibili degli animali selvatici, oltre che dell’importanza di organizzare il lavoro secondo procedure operative.

Sono stati invitati i Sindaci dei Comuni rivieraschi, il Comando della Capitaneria di Porto, il Comando dei Carabinieri Forestali, La Direzione Asrem sarà rappresentata dal Direttore Amministrativo Dott. Antonio Forciniti.

Articolo precedenteAfam, proclamato lo stato di agitazione del personale: Assemblea al Conservatorio “Perosi” di Campobasso
Articolo successivoIl marchio Nolita in licenza a Modaimpresa, firmato l’accordo