di T.A.

“ I FAVOR’ “, I FALO’ VENAFRANI DI SAN GIUSEPPE, LA POPOLARISSIMA TRADIZIONE  DELLA CITTA’ E’ ALLE PORTE

Ed eccoci ad uno degli appuntamenti tradizionali e più tipici di Venafro :  “ I FAVOR’ “, alias i falò di San Giuseppe, che per storia, cultura e tradizione “cadono” nella ricorrenza di San Giuseppe, il 19 marzo prossimo, ma che da qualche anno hanno subìto modifiche e spostamenti di date sotto l’incalzare di mentalità non in linea con storia e tradizione locali. A prescindere comunque da siffatte eventuali modifiche di espletamento e data, “ I FAVOR’ “ di San Giuseppe restano per la storia popolare cittadina un momento di massima aggregazione e partecipazione popolare. Rappresentano il “calore” ed il “valore” della casa e del  focolare domestico, impersonificati per l’appunto dal Santo protettore della famiglia e del lavoro, San Giuseppe. Un tempo i giovani del posto nei mesi precedenti la ricorrenza raccoglievano e custodivano nei vari quartieri del centro storico tanta legna da  ardere dalle prime ombre della sera del 19 marzo, andando in giro a ritirare la legna che la gente volontariamente offriva. E nella circostanza era tipica la canzoncina che intonavano ed il cui ritornello faceva … “ALLA LENA, ALLA LENA, SAN GIESEPP Z’ MOR’ R’ FRIDD !” (alla legna, alla legna, San Giuseppe muore di freddo !). E la gente “dava” volentieri qualche pezzo di legna, perché nella serata del 19 marzo ovunque nella Venafro Antica ardessero “ FAVOR’ “ enormi e per ore, praticamente sino a notte fonda e con tanta gente tutt’intorno a divertirsi, socializzare, mangiare tipicità casarecce e brindare con frizzanti bicchieri di rosso della terra venafrana. Una gran festa popolare cioè,tantissima partecipata e che rappresentava anche il ritorno alla vita sociale, dopo il lungo e freddo inverno che aveva costretto a restare tappati in casa. Il tutto si ripeterà il 19 marzo ? La risposta affermativa è l’augurio di tanti venafrani, anche se come scritto non mancano spinte diverse rispetto alla più pura e più bella delle tradizioni, appunto “ I FAVOR’ “ venafrani della sera di San Giuseppe. Nonostante le possibili innovazioni di date ed espletamento del tutto, resta comunque l’impagabile attrazione e bellezza dello storico, tipico e tradizionale “ FAVOR’ “ del 19 marzo prossimo che, pur considerando le possibili diversità in itinere, dovrebbe pur sempre tenersi in tanti quartieri tipici della Venafro Antica. Per tutti basta citare il rione de LE MANGANELLE, estremo nord dell’abitato storico, decisamente portato al rispetto delle tradizioni e delle tipicità cittadine, e che anche per il prossimo 19 marzo non dovrebbe mancare all’appuntamento storico col “ FAVOR’ “ di San Giuseppe, attirando gente e tanti interessi popolari nel solco della più pura e bella delle tradizioni popolari venafrane.

       

Articolo precedenteGIORNATA MONDIALE DELLA NATURA. ABM dedica una giornata all’ambiente, alla salvaguardia e alla conservazione delle risorse naturali del Pianeta
Articolo successivoEmergenza a Roma Sud: Monsignor Dario Gervasi lancia un appello urgente Ospite dell Avvocato Emanuela Fancelli ATUXTU