La quarta edizione nazionale del Festival Agrichef ha esordito per la prima volta in Molise grazie all’impegno della CIA Molise (Confederazione Italiana Agricoltori) e dell’associazione Turismo Verde, guidata dal neo Presidente Pino Rosa. L’importante appuntamento si è svolto presso l’Istituto Alberghiero di Vinchiaturo (IISS Bojano), grazie all’impegno della dirigente scolastica Antonella Gramazio che ha aperto le porte alle aziende del territorio, ai giornalisti, ai food blogger e ai rappresentanti delle istituzioni coinvolte.

Un evento che oltre a segnare un importante riconoscimento in ambito nazionale, ha rappresentato un forte momento di interazione ed occasione per consolidare il legame fra Istituzioni e territorio, grazie alla presenza del presidente CIA Molise Nicolino Potalivo, del direttore Cia Molise Dino Campolieti, del provveditore provinciale Maria Luisa Forte, dell’assessore regionale all’agricoltura, Nicola Cavaliere, del direttore nazionale Turismo Verde, Tommaso Buffa e del presidente dell’Unione dei Comuni della Valle del Tammaro, Michele Nardacchione. Ma graditi ospiti del Festival sono stati Carla Quaranta (Dirigente Scolastico Comprensivo Bojano), Umberto Di Lallo (Dirigente Scolastico Pertini – Montini – Cuoco), Nazzareno Miele (Dirigente Scolastico Comprensivo Vinchiaturo), Alfredo Di Vizio (Dirigente Scolastico Comprensivo Cercemaggiore) e la Chef Mariassunta Palazzo.

La competenza e la maestria delle aziende coinvolte, unitamente alla passione e all’entusiasmo dimostrato durante le esibizioni, hanno rappresentato un esempio notevole per gli studenti. I ragazzi impegnati in cucina con il compito di affiancare gli agrichef si sono distinti per la loro professionalità e attenzione al compito assegnato, così come gli alunni impegnati nel servizio in sala e nell’accoglienza turistica. Le attività organizzate dalla scuola, è importante sottolinearlo, sono sempre finalizzate ad una crescita formativa degli studenti che sono sempre al centro del nostro sistema educativo.

Gli agriturismi rappresentano una risorsa fondamentale per il nostro territorio e la promozione del turismo rurale ed enogastronomico, possono rappresentare un sicuro volano per lo sviluppo socio economico della nostra Regione. A tal proposito, nella nostra piccola regione il riscontro per questa prima edizione del Festival è stato del tutto positivo: sette aziende, che rappresentano e coprono l’intero territorio molisano, dalla costa all’entroterra per arrivare all’alto Molise, attraversando sia la provincia di Campobasso sia quella di Isernia ci hanno permesso di assaporare le diverse sfaccettature e peculiarità del nostro territorio.

L’agrichef sa coniugare i saperi della produzione, delle tradizioni e della cultura rurale, il recupero delle antiche ricette semplici e genuine con prodotti di qualità selezionata e a filiera cortissima. L’agrichef conosce il proprio territorio e lo tutela sia grazie alla sensibilità, conoscenza e attenzione per l’ambiente sia attraverso il restauro di edifici rurali.

La giuria ha avuto il piacere di assaporare piatti gustosi e genuini nati dal rispetto e dall’amore verso le tradizioni ed era composta dal Prof. Ernesto Di Pietro (Delegato per Campobasso dell’Accademia Italiana Della Cucina), dallo Chef Almerino Lombardi (Locanda Mammì – Agnone), da Luigi Valente (Sindaco Di Vinchiaturo), da Stefania Di Florio (tour operator Feelitaly), da Serena Bri (Food Blogger Rappresentante Lazio Associazione Italiana Food Blogger), da Giulia Nekorkina, (Food Blogger), Giuseppina Tomaro (Direttore Servizi Generali Amministrativi IISS Bojano) e da Luana Marino (docente Enogastronomia IISS Bojano).

Al termine della presentazione delle proposte culinarie, la giuria, dopo ampio confronto, ha suggerito alla CIA il «Raviolo di ricotta con porcini, zucca e tartufo» dello Chef Pasquale Felice del «Casale Rosa», come possibile rappresentante del Molise al Festival Agrichef Nazionale che si terrà a Roma.

Hanno partecipato alla manifestazione gli agriturismi: La Ginestra – Cercemaggiore (CB), Fattoria Di Vaira – Petacciato (CB), Fattoria Rossi – Forlì Del Sannio (IS), Aia Della Foresta – Macchia Valfortore (CB), Casale Rosa – Vinchiaturo (CB), La Piana Del Riccio – Campolieto (CB), Zampacorta – Macchiagodena (IS).