Dopo i presidi davanti agli ospedali di Campobasso, Isernia e Termoli, i lavoratori hanno organizzato un sit-in davanti all’ospedale Caracciolo di Agnone per richiamare l’attenzione su quella definita la gestione deficitaria dell’emergenza Covid. Alle ore 13, un’analoga protesta si è tenuta davanti al Santissimo Rosario di Venafro. Errori strategici, carenza degli organici e mancanza di confronto i rilievi a Regione e Asrem.