di T.A.

A VENAFRO GLI STORICI E TRADIZIONALI FALO’, “  I FAVOR’ R’ SAN GIUSEPP’ “ – L’INIZIATIVA POPOLARE RIBATTEZZATA “LA NOTTE DEI FUOCHI”  SI TERRA’ SABATO 23 IN PIAZZA CASTELLO PANDONE

Un tempo era una tradizione popolare bellissima, unica ed assai partecipata. Era denominata “ I FAVOR’ R’ SAN GIUSEPP’ “, i falò di San Giuseppe, e vedeva enormi cataste di legna raccolte dai giovani nelle settimane precedenti e messe ad ardere la sera del 19 marzo, ricorrenza di San Giuseppe, Protettore del Lavoro e della Famiglia, in tante piazze e slarghi del centro storico venafrano. Una gran festa popolare, assai genuina e partecipata, cui nessuno mancava rappresentando il ritorno alla bella vita socio/comunitaria di paese assieme ai propri compaesani dopo il lungo e freddo inverno che aveva indotto a restare tappati in casa date le avverse condizioni atmosferiche. Attorno agli storici “ FAVOR’ “ si restava ore, si mangiava, si beveva, ci si divertiva , si ballava, si suonava e si cantava. Un’autentica festa di popolo con degustazioni, libagioni e sorrisi a go/go. Passa però il tempo, tanto prende a cambiare ed anche “ I FAVOR’ R’ SAN GIUSEPP’ “ si trasformano, cambiando pelle. Da qualche anno infatti la denominazione è diversa, è detta  LA NOTTE DEI FUOCHI, e non si tiene più nella serata storica, tipica e tradizionale di San Giuseppe, il 19 marzo e in tanti rioni della Venafro nuova ed antica, bensì quest’anno il prossimo sabato 23 marzo e unicamente in piazza Castello Pandone, detta anche Piazza Totò. L’iniziativa è della Pro Loco col patrocinio del Comune e prevede anche la partecipazione dell’Orchestra Italiana, già esibitasi a Venafro in precedenti edizioni delle annuali festività patronali. Ci saranno ugualmente da qualche parte nella Venafro storica e nuova i tradizionali e tipici “ FAVOR’ “ nella serata del 19 marzo ? E’ da vedere …

Articolo precedenteEnergyTime Spike Devils, sfida interna con il Pozzuoli: per i rossoblù una situazione fisica ancora in divenire
Articolo successivoLA MOLISANA MAGNOLIA, CHIUSURA DELLA FASE AD OROLOGIO CONTRO IL MARIGLIANO