Gara di cross country in programma il 4 dicembre

 

Domenica 4 dicembre in località zio Carlo a Isernia si terrà il Trofeo Gruppo Alexa di corsa campestre organizzato dalla NAI.

Il Trofeo è aperto sia ai tesserati Fidal che agli EPS ed è la prima volta che la società pentra organizza una gara di cross country.

Dopo la CorrIsernia, come di consueto, l’impegno della NAI è tutto a favore del trail di Miranda-Pesche, dedicato al nostro amico Egidio Colecchia, ma per motivi organizzativi, in accordo con la sorella, abbiamo deciso di spostarlo in primavera – dice Agostino Caputo numero uno della NAI. Poiché ci piacciano le sfide abbiamo deciso di cimentarci con la corsa campestre e abbiamo trovato subito la disponibilità del Gruppo Alexa della famiglia Melfi che metterà a disposizione il terreno del campo da golf in località zio Carlo”.

Un percorso che andrà a snodarsi in una cornice naturalistica davvero notevole. Come sempre obiettivo della società di atletica, targata Traslochi Biscotti, è quello di promuovere lo sport ad ogni livello, per tale ragione si punta soprattutto alla presenza delle categorie promozionali: esordienti, ragazzi e cadetti.

Oltre ai premi di categoria, da regolamento, sarà premiata – e si aggiudicherà quindi il Trofeo Alexa – la società più numerosa al traguardo, calcolando la somma dei partecipanti di tutte le categorie, dagli esordienti ai master.

Per noi l’organizzazione di una manifestazione di crossrappresenta una novità assoluta; tuttavia voglio sottolineare continua a Caputo la grande disponibilità che troviamo sempre nelle aziende che sono ben contente di supportare le iniziative proposte: segno evidente della fiducia che ripongono nelle nostre capacità organizzative, ma anche nel positivo messaggio che insieme andiamo a promuovere. Diventa quindi doveroso ringraziare il gruppo Alexa, gli sponsor storici Traslochi Biscotti e Teknouno e la new entry RG Casa che ci accompagneranno in questa nuova avventura”.

 

Articolo precedenteMaltempo: allerta arancione in Molise
Articolo successivoPlasticFree nelle scuole pubbliche di Venafro