Giacchetti in entrata

Vitali premiata dal comitato regionale pugliese della Federbasket. Il piano partita di coach Dragonetto: «Contrastare la loro fisicità».

Altra settimana intensa per le campobassane: Baldassarre e Giacchetti si sono disimpegnate a Pesaro con l’Italbasket U15.

Parte il girone di ritorno nella prima fase del torneo di serie B femminile, organizzato dal comitato regionale umbro della Federbasket, per i #fiorellinidacciaio. La formazione cadetta (le under 17) La Molisana Magnolia Campobasso inizia da Terni la seconda metà del percorso di sei gare che andrà a definire la classifica complessiva per disegnare poi la successiva fase ad orologio. Al giro di boa, le rossoblù di coach Francesco Dragonetto sono terze in graduatoria con otto punti e due lunghezze da dover recuperare all’accoppiata Senigallia e Perugia. 

DENTE AVVELENATO Di fronte, le giovani magnolie avranno un’avversaria (nel cui organico figura anche un’ex come la termolese Alessandra Falbo, rientrata nell’ultimo turno, ma costretta a fare i conti con un ulteriore acciacco proprio nel corso del match) reduce dal bel successo contro la Fe.Ba Civitanova Marche (73-63) e determinata a riscattare lo stop dell’andata. Era il 16 ottobre e, all’Arena, le umbre dovettero cedere 79-76 al termine di una contesa in cui le campobassane hanno avuto il pieno merito di saper rientrare di fronte ad ogni tentativo di strappo delle umbre, piazzando poi lo sprint finale decisivo.

«È un match molto testo – spiega lo stesso trainer rossoblù – perché la Pink Terni è formazione in costante ascesa, come testimoniato anche dai risultati e sarà una gara da disputare al meglio con l’intento, per noi, di utilizzare questo confronto come una ulteriore opportunità di crescita».

Il premio ad Alessia Vitali

SETTIMANA PIENA Al pari delle scorse settimane, anche questa è stata molto piena in casa campobassana, peraltro, oltre che con qualche problematica figlia di alcuni acciacchi fisici, anche con due assenze – quelle cioè di Francesca Baldassarre ed Emma Giacchetti – entrambe impegnate a Pesaro per il raduno dell’Italbasket rosa under 15.

«Le altre ragazze del vivaio però – argomenta Dragonetto – ci hanno dato una grande mano e questo ci ha consentito di fare comunque delle buone sedute. Nel complesso, questa squadra prosegue nel suo miglioramento complessivo e vuol continuare a far bene anche in ottica futura».

TOUR DE FORCE Del resto, la chiusura del 2022 – per i #fiorellinidacciaio – sarà un po’ come la terza settimana al Giro d’Italia: il regno cioè delle vette dolomitiche. Dopo la trasferta di Terni, infatti, nel rapido volgere di poco più di 24 ore tra sabato 18 e domenica 19 dicembre, le campobassane prima ospiteranno la leader Perugia all’Arena e poi saranno di scena sul parquet della Fe.Ba Civitanova Marche, quinta della classe.

«Questi impegni ravvicinati – riconosce il tecnico – saranno un utile allenamento per una eventuale qualificazione alle finali nazionali under 17 per darci così il giusto spirito su come disimpegnarci in questi casi. Non saranno gare semplici da gestire, ma anche questo fa parte di un processo di crescita generale».

SOLO TERNI Con certezza, però, al momento le rossoblù «saranno col pensiero solo su Terni», assicura Dragonetto. «Tanto più perché sarà un match in cui dovremo gestire al meglio le energie, considerando anche che sia Baldassarre che Giacchetti arriveranno da un ciclo di sei sedute in quattro giorni per il raduno della nazionale femminile under 15 a Pesaro (dal pomeriggio del 7 al mattino del 10 dicembre, ndr), un periodo intenso anche a livello di energie mentali».

GAME PLAN Al netto di tutti questi aspetti, però, nel piano partita elaborato per l’occasione il tecnico delle campobassane pone una priorità su tutte.

«Dovremo contrastare la fisicità delle loro lunghe. Elementi come Keshi, Bartholomew e Conti, all’andata, ci hanno creato più di una difficoltà, poi, però, quando abbiamo sistemato alcuni aspetti e messo sul parquet un’intensità maggiore abbiamo cambiato il corso della contesa. Da questo punto di vista, anche stavolta sarà determinante riuscire ad attaccarle in velocità.

ULTERIORI PARTICOLARI Con palla a due alle ore 18, in quello che sarà il secondo sabato del mese di dicembre, il match previsto nello scenario del Palasport ‘Di Vittorio’ a Terni con arbitri Carlo Posti di Marsciano e Damiano Zucchini di Perugia.

VITALI PREMIATA Tra i #fiorellinidacciaio, peraltro, a vivere una settimana particolarmente intensa e dai tanti sorrisi è stata Alessia Vitali. Lunedì, a Bari, l’ala brindisina è stata premiata in occasione della festa del basket pugliese ricevendo il riconoscimento, giunto alla sua diciottesima edizione, intitolato alla figura di ‘Gemma Conti’, premio istituito dal coach Tonio Amatulli, che peraltro l’ha omaggiata nella circostanza e riservato all’under 17 pugliese più in vista in campo nazionale. Per la Magnolia si tratta della seconda presenza di una sua atleta nell’albo d’oro dopo il riconoscimento tributato a Giorgia Amatori e, in considerazione delle qualità di altre corregionali orbitanti nel vivaio rossoblù, il club dei #fioridacciaio potenzialmente potrebbe finire ulteriormente sotto i riflettori nei prossimi anni.

 

 

Articolo precedenteCampobasso, domenica 11 dicembre torna Campobazar in edizione natalizia
Articolo successivoRiccia, Giornata Internazionale della Montagna: una due giorni di eventi