Chelsey Mariah Perry al tiro

L’ala rossoblù Robyn Parks premiata col titolo di mvp della serie A1 per il mese di ottobre. Ancora fuori dalle rotazioni Quiñonez

Il coach delle campobassane Mimmo Sabatelli detta le priorità: «Continuare a difendere forte e mantenere fluidità in attacco»

 Da un lato la voglia di proseguire nella propria striscia di referti rosa provando a calare il poker nell’attuale percorso all’interno della fase centrale del girone d’andata per Techfind Serie A1 di basket femminile. Dall’altro la piena consapevolezza di non guardare assolutamente alla classifica: né la propria, né quella dell’avversaria di giornata.

La Molisana Magnolia Campobasso è pronta a scrivere un nuovo capito del proprio percorso proiettandosi sul confronto del PalaLeonessa di Brescia in casa della matricola Brixia per quella che sarà una ‘prima’ nella storia del fronte senior dei #fioridacciaio.

CERTEZZE E FATTI Un prologo sul versante delle prime squadre, ma non una ‘prima assoluta’ tra i due club in considerazione del confronto dei quarti disputato tra i due club a Battipaglia in occasione delle finali per l’assegnazione dello scudetto under 19 in rosa.

Al di là di un precedente semplicemente statistico, alla vigilia del confronto in terra lombarda il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli ha ben chiare le idee che dovranno animare il team campobassano sul parquet.

«Vogliamo continuare sulla scia di quanto di buono stiamo facendo, anche se – spiega – sappiamo bene che ci attende una gara complicata. Sarebbe un errore partire dall’attuale serie o considerare la classifica delle bresciane (su sei gare disputate un solo successo, peraltro arrivato tra le mura amiche, contro una diretta concorrente come San Giovanni Valdano, ndr). Loro hanno delle qualità ben definite cui dovremo prestare la massima attenzione se vogliamo proseguire nel nostro percorso».

Robyn Parks (mvp Lbf ottobre) in entrata

BUONE SENSAZIONI A dar manforte alle considerazioni del trainer rossoblù una settimana di avvicinamento particolarmente felice.

«La squadra si è allenata al meglio preparando con tanta determinazione il match e cercando, tra l’altro, di non lasciare nulla al caso».

Aspetti, tra l’altro, che accompagneranno il torpedone rossoblù pronto a partire ben presto, alla vigilia, alla volta della Lombardia.

QUIÑONEZ A PARTE Così come a Faenza ed in casa con Sassari, non sarà della contesa nemmeno in questa circostanza l’ala ecuadoriana Blanca Quiñonez. «Deve restare ferma ancora per un po’ – spiega il trainer campobassano – ma sta lavorando in maniera intensa per essere pronta al rientro così da dare tutto di sé».

ANTAGONISTA FELINA Matricola dell’A1, la formazione bresciana cerca, nei confronti tra le mura amiche, di trovare la spinta per mantenere la categoria.

«Lo hanno dimostrato con una prova di carattere contro San Giovanni Valdarno – ricorda Sabatelli – e sarà questo il mood di tutte le loro esibizioni interne. A livello di organico, è una squadra che ha nell’esterna statunitense Brooke Johnson un riferimento assoluto al pari di Carlotta Zanardi».

La playmaker figlia del coach del team bresciano, per cifre e leadership a fronte dei suoi soli diciassette anni, è una certezza del team e della pallacanestro azzurra.

«Non la scopriamo certo adesso – asserisce il coach campobassano – ed in A1 sta mettendo in mostra tutto il suo valore. È un punto di riferimento di un team particolarmente giovane come età media».

DETTAGLI TATTICI Una squadra, pertanto, pronta a vivere sulle emozioni ed in grado, perciò, di accendersi facilmente andando in striscia.

«Sicuramente dovremo difendere come stiamo facendo in queste ultime gare. Questo aspetto deve essere un must della nostra stagione (alla base della stessa filosofia cestistica del gruppo rossoblù, ndr), un grimaldello per portare a casa la vittoria, cercando di non farle accendere».

«In attacco invece – prosegue – dovremo avere maggiore fluidità, simile per certi versi a quella vista nei primi due quarti della partita contro Sassari».

OTTOBRE ROSSOBLÙ Nelle scorse ore, intanto, per il club rossoblù è arrivata una buona notizia dalla Lega Basket Femminile. Così come avvenuto un anno fa con Reshanda Gray, il club del capoluogo di regione ha nel suo roster la mvp del mese di ottobre della massima serie cestistica in rosa: ossia l’ala statunitense Robyn Parks.

«È una designazione che ci fa molto piacere – chiosa Sabatelli – perché Robyn è uno dei nostri punti di riferimento, però sono premi che restano principalmente nelle statistiche. I successi arrivano di squadra ed è sui meccanismi collettivi che stiamo continuando a lavorare con forza».

ASPETTI ULTERIORI In onda in esclusiva su Lbftv, il portale streaming, oltre che piattaforma pay, della Lega Basket Femminile, la trasferta a Brescia per La Molisana Magnolia Campobasso rappresenterà la prima uscita del mese di novembre con palla a due fissata alle ore 18 di domenica 6 novembre. A dirigere la contesa designata una terna arbitrale mista guidata dal fiorentino Gian Lorenzo Miniati e completata dalla bolognese Cristina Maria Culmone e dalla cagliaritana Emmylou Mura.

Articolo precedenteMeteo: previsioni del tempo per il giorno 05/11/2022
Articolo successivo«Non possiamo dimenticare tutti quei giovani che contribuirono all’Unità d’Italia»