Avrà luogo alle ore 18.00 il primo servizio della
nona giornata di ritorno nel campionato di serie A2 Sustenium Plus al PalaFraraccio nella sfida che metterà di fronte la Cicchetti Isernia e la Carige Genova.

I precedenti tra le squadre vedono al momento in vantaggio i liguri con tre vittorie su cinque match. All’andata, i pentri hanno subito una sconfitta per 3-1. Domani in casa, i bianco azzurri
cercheranno di pareggiare i conti in tutti i sensi.

Il trainer dei molisani Giannini potrebbe decidere di confermare quella che è ormai il sei più uno base dei suoi con il regista catanese Davide Saitta al palleggio ed opposto il colosso cubano Maikel Cardona. Al centro, il tandem formato dal calabrese Sesto (alla sua prima stagione in A2) e dal senatore Max Di Franco. Laterali il capitano (e tarantino) Alessio Fiore ed il romagnolo Mengozzi, con il finnico Antii Poikela pronto a dare il suo contributo. Il nuovo innesto Ali Alp Çayir fin’ora rappresenta l’arma in più del tecnico molisano e viene inserito in formazione a seconda delle esigenze del momento, è un elemento di stabilità per il gruppo. Il libero è Emanuele Spampinato, al quarto anno in bianco azzurro, con secondo il giovanissimo De Caria, frutto del vivaio isernino.
Dall’altro lato della rete il Genova, squadra allestita per fare un campionato di livello e con alle spalle un roster di tutto rispetto, presenterà, agli ordini di coach Del Federico, il regista Nuti con opposto il bulgaro Yordanov. Al centro la coppia composta da Pecorari e Polidori. All’ala l’ungherese Meszaros ed il cubano naturalizzato Ruiz. Libero è Rizzo.
Fondamentale, per i pentri, l’apporto del pubblico di casa, che non ha mai
fatto mancare il proprio calore alla squadra. A dirigere l’incontro sarà
la coppia arbitrale composta da Mariano Gasparro e Alessandro Alessandro.

Articolo precedenteDegrado culturale a Isernia si muove Emilio Izzo
Articolo successivoSindaci del cratere dal Prefetto per stato di criticità