“Faccio un ultimo appello all’unita’ del PD” sul Jobs act”. Così il presidente del Pd Matteo Orfini. “Abbiamo raggiunto una larghissima unità sul testo, spero che per rispetto della discussione fatta, dei cambiamenti apportati, del lavoro di ascolto reciproco e della nostra comunità, si voglia fare tutti un ultimo sforzo in Aula”, aggiunge.

orfini big

Le parole di Orfini arrivano a commento delle dichiarazioni sul Jobs Act di Gianni Cuperlo. “Noi non ci sentiamo di esprimere un voto favorevole” ha dichiarato Cuperlo, a margine di un incontro con Sel e la Fiom lombarda. “Il punto a cui si è arrivati – ha sottolineato – non è soddisfacente. Il problema non è come licenziare ma come assumere”.

Voterà il Jobs act “per disciplina”, Pier Luigi Bersani, ex segretario del PD. Lo spiega a chi lo interpella alla Camera. “Nonostante alcuni miglioramenti, il Jobs act non convince, afferma. Dunque voteròle parti che mi convincono con piacere e convinzione e le parti su cui non sono d’accordo per disciplina, avendo fatto per quattro anni il segretario del PD”.