E QUESTO E’ SOLO L’INIZIO! 

Erano in tanti ieri sera (lunedì 13 ore 17.00), tanti che hanno raccolto l’invito a vederci per organizzarci in modo serio e convinto per ottenere unità di intenti, ascolto ed accoglimento delle nostre istanze. Dai lavoratori della Mobilità in Deroga, agli ex Ittierre, agli ex Di Risio, agli ex Marinelli, agli ex Cantonieri della provincia di Isernia, ai disoccupati cronici, insomma, un bel mondo di persone messe per strada e senza nessuna speranza.

Ma adesso la musica cambia, cambia perché saranno loro tutti a prendere in mano la situazione senza deleghe e senza finti paladini! Questo è emerso con chiarezza dopo che, ognuno con le proprie storie, ha potuto illustrare alla platea le condizioni di disagio e di abbandono nel quale vivono ormai da diversi anni. E adesso hanno detto basta ed io con loro, insieme a Nicola Lanza, Tiziano Di Clemente, Nicola Frenza ed altri disinteressati amici di tante battaglie.

Poche chiacchiere e tanti fatti, a partire dai prossimi due appuntamenti fissati per informare l’opinione pubblica e i tanti altri lavoratori senza lavoro e disoccupati che saranno raggiunti attraverso il parlare e il sentire, il primo, il prossimo sabato 18 novembre alle ore 10.30 in piazza municipio a Campobasso, l’altro, lunedì 20 alle ore 17.00 presso la Saletta Gialla del palazzo della provincia in via Berta ad Isernia.

Intanto registriamo con piacere l’appoggio del vescovo di Isernia e da questo momento aspettiamo l’appoggio deciso, senza remore, dei sindaci, a partire da quello di Isernia a quello di Campobasso ai quali sin d’ora chiediamo di essere presenti alle prossime iniziative. Potete starne certi, questa volta non ci ferma nessuno! Lavoro, giustizia, dignità!