La Giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di demolizione e ricostruzione della piscina comunale di Isernia redatto internamente dal personale tecnico dell’Area Tecnica comunale per un importo complessivo di 2 milioni di euro.

La scorsa estate il Comune aveva inoltrato alla Regione la richiesta di finanziamento per un progetto di demolizione e ricostruzione della piscina comunale. Con l’obiettivo principale di non riaprire la vecchia struttura, ormai obsoleta e inadeguata rispetto ai criteri della federazione italiana nuoto, ma quello di consegnare alla città un impianto completamente nuovo e ampliato, omologabile secondo i regolamenti federali e utilizzabile anche per gare di livello nazionale.

A questo punto, archiviato quest’altro importante passaggio tecnico-politico, è ora che si mantenga la promessa fatta qualche tempo fa, ovvero, restituire alla città un impianto sportivo modernissimo e funzionale, che sarà messo a disposizione dei cittadini, ma anche e degli istituti scolastici.