Con ordinanza n. 27/2021, il sindaco di Isernia Giacomo d’Apollonio, per scopi precauzionali e di contrasto alla diffusione del contagio da Coronavirus, ha disposto la sospensione dal 18 al 26 febbraio delle attività didattiche in presenza, nelle scuole dell’infanzia San Giovanni Bosco e San Pietro Celestino, ubicate rispettivamente presso la struttura privata Calabrese e presso l’edificio in località Acqua Solfurea.

Tale decisione è stata presa in seguito alla comunicazione, per le vie brevi, del Dirigente scolastico prof. Giuseppe Posillico, il quale ha segnalato che un docente e due alunni della scuola dell’infanzia San Giovanni Bosco sono risultati positivi al tampone rapido antigenico per la ricerca del Covid-19.

I soggetti positivi sono entrati in contatto, negli ultimi giorni della settimana scorsa, con gli alunni appartenenti alla classe 3ª della predetta scuola e con una docente che opera sia alla San Giovanni Bosco sia alla San Pietro Celestino. Il sindaco Giacomo d’Apollonio e l’assessore all’istruzione Eugenio Kniahynicki hanno già dato disposizione per la sanificazione dei locali delle scuole interessate dall’ordinanza.