«Si tratta d’un intervento per il superamento delle barriere architettoniche nel territorio comunale – ha detto l’assessore alla viabilità Domenico Chiacchiari – che si ricollega alle opere iniziate nel 2017, in piazza della Repubblica, con l’attivazione del semaforo riservato ai pedoni che hanno limitata capacità visiva.

L’intento generale è quello di limitare i disagi alla ordinaria percorrenza delle strade pubbliche per i diversamente abili».

Nello specifico, i lavori di completamento consistono nella posa in opera delle strisce per la nuova area parcheggi e per lo spostamento di quella esistente, nonché nella installazione della segnaletica per zebratura e della nuova segnaletica orizzontale per il percorso tattile su corso Garibaldi, in corrispondenza dell’attraversamento semaforico.

Si procederà, inoltre, alla rimozione delle strisce pedonali esistenti e al ripristino della pavimentazione con la sostituzione delle caditoie e dei pozzetti ispezionabili per la raccolta delle acque piovane.

«Inoltre – ha concluso l’assessore Chiacchiari – lungo corso Garibaldi saranno piantate delle fioriere e verranno collocati nuovi cestini per i rifiuti, a beneficio del decoro urbano e della pulizia della città».