Non poteva essere che questo il triste epilogo del reparto di Senologia presente nel nosocomio pentro. A nulla sono servite le proteste del Comitato “In Seno al Problema” e degli amministratori locali e provinciali per scongiurare il peggio. Lo smantellamento del ‘Veneziale’ procede come da copione e senza ripensamenti. L’Asrem già ieri aveva invitato Ettore Rispoli e Francesca Scarabeo, entrambi senologi, a scegliere tra la chirurgia del Veneziale e quella del Cardarelli.

Un campanello d’allarme che ha fatto da prologo alla giornata di oggi. I Commissari, insieme ai vertici dell’azienda sanitaria molisana, hanno incontrato oggi il Comitato cittadino nato in difesa di Senologia. Gennaro Sosto (direttore generale Asrem) ha spiegato, senza troppi giri di parole, che un reparto di senologia vero e proprio verrà realizzato al ‘Cardarelli’ di Campobasso, dove saranno effettuati anche gli interventi.

A Isernia verranno assicurati altri servizi pertinenti alla Senologia. Questo è stato stabilito e questo sarà. Anche i Commissari possono fare bene poco cambiare lo stato delle cose. Il sindaco di Isernia Giacomo d’Apollonio ha chiesto una riflessione più attenta prima di porre in essere scelte che posso danneggiare ulteriormente chi vive nella provincia di Isernia.