di Christian Ciarlante

“Ho appena appreso della dipartita del prof. Antonio Tufano, una notizia che mi colpisce profondamente. Caro prof, sei stato una delle poche persone che ho sempre apprezzato e stimato, serberò di te un ricordo speciale. Un uomo perbene, una mente eccelsa, persona brillante e dotata di grande ironia. I tuoi racconti descrivevano con parsimonia e attenzione, quello che i tuoi occhi, da navigato osservatore, avevano visto in questa vita. Isernia perde un uomo di grande cultura, uno dei pochi illuminati che dava lustro a questa città ormai arida e prigioniera della propria ignoranza. Te ne sei andato in silenzio, in punta di piedi con quella signorilità e galanteria che era nel tuo stile, senza neanche darmi modo di salutarti per l’ultima volta. Ciao prof, mi mancherai… che la terra ti sia lieve”.

L’editore, il direttore e la redazione di Futuro Molise partecipano con dolore al lutto che ha colpito la famiglia Tufano. Ai parenti tutti, giungano le nostre più sentite condoglianze.

Questa è l’ultima intervista che mi ha gentilmente concesso il 6 settembre 2019. Un omaggio doveroso.