Giovedì 13 settembre, all’interno della collettiva d’arte contemporanea PACI, sarà dedicato un momento antologico alla ricerca e alla vita di un grande maestro del ‘900, Mattia Moreni.

Sarà presente la figlia Maria Francesca che ha accettato di raccontarsi e raccontare il suo amato padre, attraverso i ricordi diretti, integrati da video e immagini che saranno proiettati all’interno della sala. Inoltre, si potranno osservare quattro meravigliose litografie. Un’occasione imperdibile e irripetibile, di alto spessore culturale.

Sarà presentato e distribuito ai presenti il primo quaderno ‘Il mestiere dell’attenzione’.

L’incontro è previsto il 13 settembre alle ore 19.00 presso l’Auditorium Unità d’Italia. Saranno presenti, insieme a Maria Francesca Moreni, il direttore artistico Antonio Pallotta e la curatrice Gioia Cativa.

Il P.A.C.I. è la collettiva d’arte contemporanea ospitata nella galleria dell’Auditorium Unità d’Italia di Isernia. Giunto alla sua sesta edizione sempre con la formula del premio, il P.A.C.I. è oggi tra le più importanti rassegne di arte contemporanea in Molise. L’edizione 2018 è a cura di Gioia Cativa, la direzione artistica di Antonio Pallotta, con il patrocinio del Comune di Isernia e della Regione Molise.

Sono quattordici gli artisti italiani scelti: Emanuela Ascari, Giacomo Calaon, Cinzio Cavallarin, Marco Ercoli, Stefania Fabrizi, Irene Meniconi, Luciano Pea, Marco Randazzo, Studio Nucleo, Ivana Volpe, in concorso per i premi, mentre gli storicizzati Mattia Moreni e Franco Summa, insieme a Antonio Pallotta e Giancarlo Pavanello saranno fuori concorso.

L’evento prevede una giuria che decreterà i vincitori del premio in denaro e l’invito ad esporre presso la sala “GINO MAROTTA” presso l’Aratro dell’università degli Studi del Molise. La giuria è composta dal professore e storico dell’arte Lorenzo Canova (presidente della giuria), lo storico e critico d’arte Tommaso Evangelista e l’artista Giovanni Termini, professore presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino.

La mostra sarà aperta al pubblico dal martedì alla domenica dalle 18 alle 20 e in orario prolungato in occasione degli incontri specifici in calendario.