Dopo quattro incontri presso la Sala gialla del palazzo della provincia di Isernia, gli ex lavoratori e i disoccupati cronici, si presenteranno agli organi di informazione e all’opinione pubblica lunedì 11 dicembre alle ore 10.30 sul piazzale della stazione ferroviaria, sempre di Isernia, per presentare logo, programma ed iniziative tese al raggiungimento dell’obiettivo lavoro.

Al contenitore assembleare permanente, aderiscono uomini e donne provenienti da diverse esperienze lavorative che hanno chiuso i battenti dopo che, proprio le maestranze, con il loro duro lavoro, ne avevano permesso il decollo e l’ingiusto arricchimento di pochi a discapito della massa lavoratrice. Adesso è giunto il momento per chiedere conto del loro stato di abbandono e di creare i presupposti (che esistono) per ricollocarli come giusto e come decoroso che sia in una società che si pregia di definirsi civile. All’iniziativa sono vivamente invitati i sindaci che hanno a cuore le sorti dei loro cittadini. Si prega la massima attenzione.

Il portavoce
Emilio Izzo

Articolo precedentePmi, in arrivo nuovo balzello da mezzo miliardo di euro. In Molise le imprese interessate dal nuovo provvedimento saranno 516
Articolo successivoCampobasso – Frana in contrada Colle Calcare, cedono strada e ponticello