Atrofia muscolare spinale, teatro e musica in aiuto delle famiglie dei malati
Il 7 maggio a Isernia in scena Giovanni Moffa, leader dei 3TTINIKA
in “Non è successo niente, ho solo steso l’amore all’ombra”

Il talento per aiutare i bambini più sfortunati, le loro famiglie, affinché abbiano un’esistenza dignitosa anche se contraddistinta da una malattia degenerativa come la Sma, l’Atrofia muscolare spinale. È quello di Giovanni Moffa, leader del gruppo 3ttnika che, sabato 7 maggio, alle 20, calcherà la scena dell’auditorium “Unità d’Italia” di Isernia con lo spettacolo “Non è successo niente, ho solo steso l’amore all’ombra”, scritto e diretto da Sergio Marchetta.
La serata sarà aperta da un’esibizione speciale di Giada Dato, una bambina affetta da SMA che anche sulla sedia a rotelle non ha rinunciato al suo sogno di danzare: sogno che è stato possibile realizzare grazie alla sua insegnante Angelica Fino, della Time to Dance Academy.

Il musicista, che accompagnerà l’attore Marchetta e la danzatrice Giada Primiano, ha raccolto l’invito del circuito Samex per aderire all’iniziativa benefica in favore dell’associazione Famiglie Sma che riunisce i genitori di bambini colpiti da questa patologia. Una malattia che riduce progressivamente la facoltà di muoversi. Moffa, invece, con il talento e la grande sensibilità musicale, tenterà di muovere le emozioni del pubblico prendendo ciascuno per mano per accompagnarlo nella sua realtà musicale pervasa di suoni e contaminazioni.
Una straordinaria partecipazione dell’artista molisano che, con il fratello Michele, ha fondato la band nel 2008 a Riccia. Esperimenti e contaminazioni di 3ttnika dimostrano la volontà dei membri del gruppo di stupire unendo il folk-popolare alle influenze Ska e Balcaniche.

Giovanni Moffa, oltre a voce solista, è capace di sorprendere e coinvolgere gli spettatori con diversi strumenti: chitarra, banjo, flauto e armonica. Il gruppo ha portato i propri spettacoli in giro nelle piazze e in prestigiosi locali in Italia. Sono usciti subito dall’anonimato dimostrando che la musica è innanzitutto capacità di creare, rompere gli schemi e, alla fine, rendere tutto armonia.

I pochi giorni rimasti prima dell’unica data prevista per lo spettacolo firmato da Marchetta ,alla quale prenderà parte la danzatrice Giada Primiano, potranno servire ai tanti molisani per riflettere come 10 euro, il costo del biglietto, possano servire ad attenuare i disagi delle famiglie costrette a curare e assistere i malati nelle loro cure, spesso fuori regione. Questo il messaggio lanciato dagli artisti che prenderanno parte alla serata. I biglietti sono in vendita a Isernia presso Printmania Isernia, in corso Risorgimento 221 (proprio di fronte all’auditorium) e Batik Viaggi e Turismo, in via XXIV Maggio, al centro abbronzatura Neri Neri club, nel quartiere San Lazzaro. C’è, inoltre, la possibilità di comprarli attraverso il circuito Samex, dove è possibile anche effettuare una donazione. Oppure si possono prenotare contattando Maria Antonietta Tortola al 347 8608746 o Oriana Lauducci al 3288896997. Infine acquistarli su eventbritehttps://www.eventbrite.it/e/biglietti-non-e-successo-niente-ho-solo-steso-lamore-allombra-24515920779