Il cumulo pene e reati di vario genere hanno costretto la Corte di Appello di Salerno ad emettere l’ordine di custodia, eseguito dalla Questura di Isernia.

 

questura isernia big

 

Un giovane 24 enne P.P. queste le iniziali fornite dalla Questura di Isernia, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile, diretta dal Commissario Capo Fabio Capaldo, a seguito di un provvedimento di cumulo pene emesso dalla Corte di Appello di Salerno.

Il giovane, dovrà espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione e 450 euro di multa.

Il passato criminale del ragazzo è di tutto rispetto; condannato nel 2008 dal Tribunale dei minori di Campobasso per il reato di lesioni dolose, pena poi condonata grazie all’indulto del 2006, si rendeva responsabile di altri gravi reati che hanno portato la Corte di Appello di salerno ad emettere nei suoi confronti la misura restrittiva.

M.P., nel corso degli anni, in Isernia, in provincia di Campobasso e di Salerno, si è reso responsabile dei reati di estorsione, rissa e danneggiamento aggravato ed infine, di nuovo lesioni dolose.

Al termine della formalità di rito, gli uomini della Squadra Mobile, lo hanno associato alla Casa Circondariale di Isernia.

Report One

Articolo precedenteTOMASSONE (PD): “SI A PARCO NAZIONALE MATESE E SVILUPPO RINNOVABILI. STOP ALLE TRIVELLAZIONE. URGENTE UN PIANO ENERGETICO E AMBIENTALE”
Articolo successivoVertenza ITTIERRE, urge confronto nazionale sulla crisi del più importante polo tessile dell’Italia centromeridionale