????????????????

Martedì 4 ottobre alle ore 13,30 circa, un uomo alla guida della propria autovettura ha investito un pedone e il suo cane in via XXIV maggio, nel pieno centro cittadino.

Sul posto sono immediatamente intervenute le pattuglie della Polizia di Stato per prestare soccorso al malcapitato e effettuare i rilievi del caso.

Purtroppo, nonostante l’arrivo tempestivo degli agenti, per l’animale non c’è stato nulla da fare, mentre il padrone, che per fortuna ha riportato lesioni non gravi, è stato immediatamente soccorso dal 118.

Il conducente dell’ auto si è dato alla fuga, omettendo così di prestare soccorso sia all’ uomo che all’ animale investiti.

 

Immediatamente sulle sue tracce, gli operatori della Polizia Stradale di Isernia, con l’aiuto delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, hanno individuato l’autovettura con la quale è stato compiuto l’ investimento e, tramite la targa, sono riusciti a risalire al proprietario, unico utilizzatore dell’ auto, un ultraottantenne residente ad Isernia.

 

L’ uomo è stato quindi denunciato in stato di libertà per fuga ed omissione di soccorso, reati che prevedono il primo (fuga) la reclusione da sei mesi a tre anni e la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre anni, il secondo (omissione di soccorso) la reclusione da uno a tre anni e la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo non inferiore ad un anno e sei mesi e non superiore a cinque anni.

 

Naturalmente resta ferma la presunzione di innocenza: l’ indagato, nel corso delle indagini, potrà esperire tutti i rimedi processuali per sostenere le proprie difese.

 

#essercisempre

 

Articolo precedenteCelebrazioni in ricordo del Carabiniere Di Mella nel 40° anniversario dalla morte
Articolo successivoTutti “pazzi” a Venafro, in senso buono ovviamente, per il daino avvistato in città in zone ed orari diversi