SERRATI CONTROLI DEI CARABINIERI: UN’AUTO RINVENUTA, PROIETTILI ED ARNESI DA SCASSO SEQUESTRATI

Una misura cautelare eseguita, un furto sventato con i malviventi messa in fuga, proiettili rinvenuti e decine di controlli è il bilancio dei carabinieri della Compagnia di Larino nell’ultimo week end.

Decine gli uomini impiegati tra sabato e domenica su tutte le arterie del Basso Molise, con particolare attenzione alla Bifernina, principale arteria che collega il territorio molisano e oggetto di attenzione da parte degli uomini dell’Arma. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, i militari impiegati sul territorio molisano hanno ricevuto la segnalazione da parte di alcuni cittadini circa la presenza di una vettura sospetta che, a forte velocità, percorreva le strade interne dei paesi. Da subito sono stati intensificati i controlli delle gazzelle dell’Arma che hanno permesso ai Carabinieri di rintracciare l’auto segnalata proprio nei territori interni dell’agro del Biferno. Alla vista dei militari, i malviventi hanno cercato di far perdere le proprie tracce, sfrecciando nei centri abitati più piccoli con manovre spericolate, ma il fiato sul collo dei militari della Compagnia ha però impaurito non poco i malfattori che, durante la fuga, hanno perso il controllo del veicolo nei pressi della tranquilla Lucito ed hanno terminato la loro corsa sbattendo contro un muro di un’abitazione.

Visti alle strette e non avendo perpetrato alcun furto, i ladri non hanno fatto altro che scappare per le campagne, lasciando l’autovettura ancora fumante nel centro abitato. Sul posto son intervenuti gli equipaggi dei Carabinieri che hanno perquisito l’auto rinvenendo attrezzi utili allo scasso. Nel vano posteriore, poi, sono stati trovati proiettili per arma da fuoco che, unitamente agli arnesi ed all’auto stessa, sono stati sottoposti a sequestro. Da successivi accertamenti è emerso che la vettura era da ricercare poiché rubata. I controlli sono proseguiti durante tutto il fine settimana con decine di automobilisti indisciplinati sanzionati con una decurtazione complessiva di oltre cinquanta punti dalle patenti di guida ed altri tre mezzi sono stati sottoposti a sequestro per mancanza di copertura assicurativa.
Gli uomini della Compagnia di Larino hanno anche eseguito una misura di detenzione domiciliare ed hanno controllati casolari abbandonati ed esercizi commerciali.

Costante è la presenza degli uomini dell’Arma sul territorio agli ordini del Capitano Christian Cosma Damiano Petruzzella che, a seguito dei fatti, ha voluto lanciare un messaggio “Invitiamo tutti a contattare il 112 per qualsiasi tipo di segnalazione. La sicurezza di questo territorio è un bene di tutti. Possiamo aiutarvi.” I controlli dei Carabinieri, assicurano dal Compagnia dei Carabinieri di Larino, continueranno senza sosta per un territorio sempre più sicuro.

Articolo precedenteQuasi tutte secche le piante interrate al rione popolare di via Flacco a Venafro
Articolo successivoElezioni. Il centrodestra elegge due Senatori e un Deputato. Lorenzo Cesa alla Camera, Claudio Lotito e Della Porta al Senato